Pratiche auto S.T.A. - Rettifica iscrizione di proprietà

Può succedere che il certificato di proprietà e/o la carta di circolazione contengano dei dati inesatti per errore di compilazione in fase di inserimento dati, piuttosto che per modifiche successive.

Le procedure cambiano a seconda che si tratti di variazione di dati dell’intestatario piuttosto che di variazioni sulla residenza o altro ancora. Un’ulteriore differenza è data dall’intestatario, ovvero se si tratta di persona fisica oppure di persona giuridica.

In ogni caso è importante recarsi presso un’Agenzia di Pratiche auto Sermetra. Sarà l’agenzia stessa, a seconda della tipologia di rettifica, ad attivare la procedura corretta.

Casistiche

Dopo che è stata effettuata la registrazione di un veicolo, possono verificarsi diversi casi per cui è necessaria una rettifica dei dati.
Le cause principali sono:

  • cambiamento di residenza (o di sede) dell´intestatario;
  • variazione delle generalità della persona a cui è intestato il veicolo in seguito provvedimenti amministrativi o giurisdizionali;
  • errori commessi in fase inserimento dati o presenti nella documentazione in precedenza consegnata;
  • variazione della ragione sociale o della denominazione del soggetto giuridico, diverso dalla persona fisica, intestatario del veicolo.


Rettifica della residenza o della sede dell’intestatario sui documenti

Il cambio di residenza o di sede dell’intestatario comporta l’aggiornamento della carta di circolazione e la procedura cambia a seconda che si tratti di persona fisica o giuridica. Se parliamo di una persona fisica, nel caso in cui si tratti di veicoli non adibiti ad uso professionale, sono gli uffici delle anagrafi comunali a trasmettere direttamente agli uffici della Motorizzazione la comunicazione dell’avvenuto trasferimento. Sarà poi la Motorizzazione ad inviare all’intestatario un apposito tagliando autoadesivo da apporre sulla carta di circolazione. Il tagliando riporterà la targa del veicolo, gli estremi anagrafici del proprietario e l’indicazione dell’ufficio della Motorizzazione che si è occupato dell’operazione di aggiornamento. Nel caso in cui la procedura non possa essere attivata in automatico dagli uffici dell’anagrafe comunale, è l’intestatario a dover richiedere l’aggiornamento presso un’agenzia di pratiche auto.

Nel caso in cui la rettifica debba essere fatta per veicoli adibiti ad uso professionale o di intestatari che sono persone giuridiche o enti, la richiesta va fatta presso un’agenzia di pratiche auto o la Motorizzazione.


Rettifica o variazione dei dati sulla Carta di Circolazione

I dati anagrafici dell’intestatario presenti sulla carta di circolazione possono riportare degli errori causati da errata digitazione in fase di inserimento dei dati o da una variazione della residenza o della sede del soggetto intestatario.

La rettifica degli errori sui dati anagrafici causati da errata digitazione può essere richiesta allegando una dichiarazione sostitutiva di certificazione senza autentica di firma nella quale si attesti che i dati anagrafici oggetto di rettifica riguardano la stessa persona intestataria del documento di circolazione oppure esibendo un documento di identità valido che attesti gli esatti dati anagrafici (nel caso in cui la richiesta di rettifica sia presentata direttamente dall’interessato).

La rettifica dei dati tecnici riportati sulla Carta di Circolazione può avvenire per via amministrativa nel caso in cui l’errore sia dovuto ad un’indicazione sbagliata da parte del costruttore o per un errore nella digitazione dei dati, oppure previa visita e prova (collaudo) nel caso in cui i dati tecnici errati non siano riconducibili ad un errore nel codice di omologazione o ad un errore di digitazione.


Rettifica o variazione dei dati nel Certificato di Proprietà Digitale

La rettifica o la variazione dei dati anagrafici riportati sul Certificato di Proprietà Digitale e negli archivi informatici del P.R.A. può avvenire in tre casi:

  • a seguito di errore materiale in fase di digitazione dei dati relativi alla formalità che ha determinato il rilascio del certificato di proprietà;
  • a seguito di accertati errori nella documentazione utilizzata per l’intestazione del veicolo;
  • a seguito di provvedimenti amministrativi o giurisdizionali.

La documentazione da fornire, a supporto della richiesta di rettifica, varia a seconda della casistica.

Per alcuni dei casi sopra indicati è previsto il versamento degli emolumenti, dell’imposta di bollo e dell’imposta provinciale in misura fissa, ma non per tutte le tipologie di rettifica.

Per questo ti suggeriamo di recarti presso un’Agenzia di Pratiche auto Sermetra che abbia attivo lo Sportello STA. Sarai guidato al tipo di procedura più giusta per il tuo caso e otterrai consulenza e professionalità.

Cerca l’Agenzia Sermetra più vicina a te.

 

mappa
| P.I. 04733391009 | © Copyright 2017 Sermetra S.Cons.p.A.