Pratiche Patente - Conversione patente

Conversione di patente di guida estera in Italia

Se sei un cittadino straniero residente in Italia puoi richiedere la conversione della patente di guida. Il primo anno in cui viene presa la residenza è possibile guidare con la patente di guida del proprio paese di origine, ma deve essere accompagnata dal Permesso internazionale di guida o da una traduzione giurata della patente stessa. A partire dal secondo anno di residenza la patente deve essere convertita in una patente di guida italiana oppure deve essere conseguita ex novo.

Conversione di patente di guida da paese membro della UE

Per i cittadini le cui patenti di guida sono rilasciate in origine da uno dei paesi membri della UE, non vige l’obbligo ma solo la facoltà di richiedere la conversione della propria patente.

Per i paesi non membri della UE, la conversione è possibile per tutti quegli Stati con cui l’Italia ha stabilito rapporti di reciprocità.

Di seguito l’elenco degli Stati membri della UE o che hanno stabilito rapporti di reciprocità con l’Italia (circ.n. 4586/M340 del 02.11.2004): Albania, Algeria, Argentina, Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Corea del Sud, Croazia, Danimarca, Ecuador, El Salvador, Estonia, Filippine, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Libano, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Marocco, Moldova, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, San Marino, Serbia, Slovenia, Spagna, Sri Lanka, Svezia, Svizzera, Taiwan, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria, Uruguay.

Per il Canada, il Cile, gli Stati Uniti e lo Zambia, la conversione può essere richiesta solo dal personale diplomatico che svolge funzioni in Italia.
 

Come richiedere la conversione della patente di guida

Per richiedere la conversione devi presentare la patente estera in corso di validità unita ad una  traduzione integrale della stessa e ad una attestazione di autenticità rilasciata dal Consolato dello Stato estero in Italia (la firma dei funzionari consolari dovrà essere autenticata in Prefettura).

La traduzione potrà essere rilasciata da:

  • traduttore giurato presso il tribunale;
  • consolato o ambasciata dello Stato estero in Italia (la firma dei funzionari consolari dovrà essere autenticata in Prefettura)
  • ambasciata Italiana presso lo Stato estero

Semplici quindi le procedure per richiedere conversione di patente come quelle rumena, marocchina, albanese, moldava, serba, macedone e ucraina, tra quelle più richieste nel nostro Paese. Al momento della consegna della patente italiana, la patente straniera ti viene ritirata in via definitiva.

Per qualunque tipo di consulenza per la conversione della patente vieni in un’Agenzia Sermetra.

Cerca l'Agenzia che offre i Servizi Patente
cerca
mappa
| P.I. 04733391009 | © Copyright 2017 Sermetra S.Cons.p.A.